Incentivi al Lavoro

Occupazione Mezzogiorno

Beneficiari:

L’incentivo è riconosciuto a tutti i datori di lavoro privati che effettuano nuove assunzioni nel periodo che va dal 1° gennaio 2018 al 31 dicembre 2018.

Destinatari:

Cittadini che abbiano al momento dell’assunzione un’età compresa tra i 16 e i 34 anni disoccupate, nel caso in cui al momento dell’assunzione il lavoratore abbia già compiuto 35 anni, oltre ad essere disoccupato deve risultare privo di impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi.

Dote Finanziaria:

L’incentivo è pari alla contribuzione previdenziale a carico del datore di lavoro, con esclusione dei premi e contributi dovuti all’INAIL, per un importo massimo di 8.060,00 euro su base annua e fruibile entro il termine del 29 febbraio 2020.

Tipologia contrattuale:

L’incentivo è riconosciuto per l’attivazione di contratti di lavoro a tempo indeterminato e di apprendistato professionalizzante o nel caso di trasformazione a tempo indeterminato di un rapporto di lavoro a tempo determinato.

Occupazione Neet

Beneficiari:

L’incentivo è riconosciuto a tutti i datori di lavoro privati che effettuano nuove assunzioni nel periodo che va dal 1° gennaio 2018 al 31 dicembre 2018.

Destinatari:

Giovani con età compresa tra i 16 e 29 anni non occupati e non impegnati in percorsi di istruzione o formazione (NEET) aderenti al Programma Garanzia Giovani; nel caso di giovani di età inferiore ai 18 anni è necessario aver assolto al diritto dovere all’istruzione e formazione.

Dote Finanziaria:

L’incentivo per ogni assunzione è pari alla contribuzione previdenziale a carico del datore di lavoro, con esclusione dei premi e contributi dovuti all’INAIL, per un importo massimo di 8.060,00 euro su base annua e fruibile entro il termine del 29 febbraio 2020.

Tipologia contrattuale:

L’incentivo è riconosciuto per l’attivazione di contratti di lavoro a tempo indeterminato e di apprendistato professionalizzante e per l’attivazione di rapporti di lavoro subordinato instaurati in attuazione del vincolo associativo con una cooperativa di lavoro.

Beneficiari:

L’incentivo è riconosciuto a tutti i datori di lavoro privati che effettuano nuove assunzioni nel periodo che va dal 1° gennaio 2018 al 31 dicembre 2018.

Destinatari:

Giovani con età compresa tra i 16 e 29 anni non occupati e non impegnati in percorsi di istruzione o formazione (NEET) aderenti al Programma Garanzia Giovani; nel caso di giovani di età inferiore ai 18 anni è necessario aver assolto al diritto dovere all’istruzione e formazione.

Dote Finanziaria:

L’incentivo per ogni assunzione è pari alla contribuzione previdenziale a carico del datore di lavoro, con esclusione dei premi e contributi dovuti all’INAIL, per un importo massimo di 8.060,00 euro su base annua e fruibile entro il termine del 29 febbraio 2020.

Tipologia contrattuale:

L’incentivo è riconosciuto per l’attivazione di contratti di lavoro a tempo indeterminato e di apprendistato professionalizzante e per l’attivazione di rapporti di lavoro subordinato instaurati in attuazione del vincolo associativo con una cooperativa di lavoro.

Assegno di Ricollocazione

Beneficiari:

L’Assegno di Ricollocazione (AdR) è uno strumento che aiuta le persone a migliorare le proprie possibilità di ricollocarsi e consiste in una dote da utilizzare presso i soggetti che forniscono servizi di assistenza intensiva alla ricerca di lavoro (CPI o APL). Il destinatario dell’assegno può scegliere liberamente l’ente da cui farsi assistere: il centro per l’Impiego o l’operatore accreditato scelto assegnerà un tutor che affiancherà la persona attraverso un programma personalizzato di ricerca intensiva per trovare nuove opportunità di impiego adatte al suo profilo.

Destinatari

Soggetti senza limite di età che siano, al momento della richiesta, percettori di NASPI – Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego – e disoccupati da almeno quattro mesi.

Dote finanziaria

L’importo varia da un minimo di 250 euro ad un massimo di 5.000 euro, a seconda del tipo di contratto alla base del rapporto di lavoro e del grado di difficoltà per ricollocare la persona disoccupata misurata attraverso il profilo di occupabilità.

Tipologia contrattuale

Le tipologie di contratto per le quali si riconosce l’esito occupazionale sono il tempo indeterminato, compreso l’apprendistato, il tempo determinato, maggiore o uguale a 6 mesi (3 mesi per Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia).

SELFIEmployment

Beneficiari

Giovani NEET (giovani tra i 18 e i 29 anni che non studiano, non sono impegnati in attività di formazione e non lavorano) iscritti alla Garanzia Giovani.

Obiettivo

Formare i giovani NEET sulle tematiche dell’autoimprenditorialità e della cultura d’impresa al fine di accompagnarli passo dopo passo nello sviluppare un business plan che li porti a realizzare la loro idea di impresa. Il fine è quello di permettere al giovane di strutturare la propria idea di impresa formalizzandola in un business plan, che possa essere presentato a corredo della domanda di finanziamento sul portale Invitalia, per l’accesso al Fondo SELFIEmployment.

Le Fasi

Il Progetto prevede che i percorsi avviati si concludano entro 45 giorni solari, dalla data di inizio delle attività. Nel dettaglio, il percorso è articolato in due sezioni:

FASE A: moduli di formazione di base della durata complessiva di 60 ore, da erogarsi in aula (minimo 4 e massimo 12 allievi) o per piccoli gruppi (massimo 3 allievi;

FASE B: un modulo di accompagnamento e di assistenza tecnico-specialistica e personalizzato erogato in forma individuale o per piccoli gruppi (massimo 3 allievi), della durata di 20 ore.

Dote finanziaria

Il fondo finanzia prestiti che vanno da 5.000 a 50.000 euro così ripartiti:

  • Microcredito da 5.000 euro a 25.000 euro
  • Microcredito esteso da 25.001 euro a 35.000 euro
  • Piccoli prestiti da 35.001 euro a 50.000 euro

Ai prestiti concessi non vengono applicati interessi passivi e posso essere restituiti dai beneficiari nei 7 anni successivi con rate mensili posticipate.

Lo sportello a te più vicino

Misura apprendistato professionalizzante

Beneficiari:

L’incentivo è riconosciuto a tutti i datori di lavoro privati che effettuano nuove assunzioni con contratto di apprendistato professionalizzante a partire dal 29 ottobre 2018 fino ad esaurimento fondi.

Destinatari:

Possono essere assunti con questa tipologia di apprendistato i giovani tra i 18 e i 29 anni compiuti (nel caso di possesso di qualifica professionale l’età minima scende a 17 anni), in tutti i settori di attività, privati o pubblici e residenti in Regione Campania.

Dote Finanziaria:

L’incentivo è pari a 7.000 euro e può essere richiesto dal datore di lavoro per ogni assunzione effettuata con il contratto di apprendistato professionalizzante. Il costo totale per l’erogazione, nel triennio, delle ore di formazione ( massimo 120h) è pari ad € 4.800,00 per apprendista.
Per i giovani iscritti alle liste della Legge 68/99, il costo totale massimo è pari ad € 5.600,00. La formazione on the job potrà essere finanziata per un massimo di 240 ore nel triennio e per un importo massimo di € 3.360.00 per apprendista e per i giovani iscritti nelle liste della Legge 68/99 per un importo massimo di € 3.840,00.

Tipologia contrattuale:

L’incentivo è riconosciuto per l’attivazione di nuovi contratti di lavoro full time o per trasformazione di contratti di apprendistato in contratti a tempo indeterminato. La durata del contratto non può essere inferiore ai 6 mesi e superiore a tre anni o cinque solo per le imprese artigiane.

Se sei un azienda interessata ad attivare l'incentivo puoi contattarci qui

14 + 13 =