Apprendistato

di I II e III Livello

Apprendistato di I Livello

Le aziende che assumono giovani con contratto di Apprendistato godono di:

  • incentivi contributivi: riduzione contributi previdenziali al 5%
  • incentivi normativi: gli assunti con contratto di Apprendistato non rientrano nella base di calcolo per l’applicazione di particolari istituti previsti dalla legge o dalla contrattazione collettiva.
  • incentivi economici: in base agli accordi interconfederali o ai contratti collettivi nazionali l’apprendista può essere retribuito secondo criteri vantaggiosi per le imprese.
  • incentivi fiscali: le spese sostenute per la formazione degli apprendisti sono escluse dalla base per il calcolo dell’IRAP.

Il contratto di Apprendistato per la qualifica e il diploma professionale (I livello) permette all’apprendista di lavorare e allo stesso tempo seguire un percorso formativo per il conseguimento di una qualifica o di un diploma professionale. Possono essere assunti, in tutti i settori di attività, giovani tra i 15 e i 24 anni.

La durata del contratto non può in ogni caso essere superiore, per la sua componente formativa, a tre anni se finalizzata alla qualifica e a quattro anni nel caso di diploma professionale.

L’azienda ha l’obbligo di prevedere un impegno formativo formale di 400 ore annue che possono essere interne o esterne all’azienda e componente formativa è di 400 ore annue, di cui una parte può essere svolta in azienda.

L’azienda interessata ad attivare un percorso di apprendistato può contattare la Demetra Lavoro che, grazie ad un team di professionisti esperti del settore, realizza un percorso formativo personalizzato per l’apprendista garantendo l’acquisizione di una qualifica professionale o di un diploma professionale.

Apprendistato di II Livello

Le aziende che assumono giovani con contratto di Apprendistato godono di:

  • incentivi contributivi: riduzione contributi previdenziali al 5%
  • incentivi normativi: gli assunti con contratto di Apprendistato non rientrano nella base di calcolo per l’applicazione di particolari istituti previsti dalla legge o dalla contrattazione collettiva.
  • incentivi economici: in base agli accordi interconfederali o ai contratti collettivi nazionali l’apprendista può essere retribuito secondo criteri vantaggiosi per le imprese.
  • incentivi fiscali: le spese sostenute per la formazione degli apprendisti sono escluse dalla base per il calcolo dell’IRAP.

Il contratto di Apprendistato Professionalizzante (II livello) è finalizzato al conseguimento di una qualifica professionale che verrà conseguita a seguito della formazione prevista nel Piano Formativo Individuale.

È rivolto ai giovani di età compresa tra i 18 (17 per chi è già in possesso di una qualifica professionale rilasciata dal sistema di Istruzione e Formazione) e i 29 anni. La durata del contratto non può essere superiore a 3 anni, elevabili a 5 per particolari profili professionali nell’ambito dell’artigianato. La formazione aziendale viene integrata dall’ offerta formativa pubblica, finalizzata alla acquisizione di competenze di base e trasversali per un monte complessivo non superiore a 120 ore per la durata del triennio per chi possiede il titolo di scuola dell’obbligo, di 80 ore per i diplomati, di 40 ore per i laureati.

L’azienda interessata ad attivare un percorso di apprendistato può contattare la Demetra Lavoro che, grazie ad un team di professionisti esperti del settore, realizza un percorso formativo personalizzato per l’apprendista garantendo l’acquisizione di una qualifica professionale o di un diploma professionale.

Apprendistato di III Livello

Le aziende che assumono giovani con contratto di Apprendistato godono di:

  • incentivi contributivi: riduzione contributi previdenziali al 5%
  • incentivi normativi: gli assunti con contratto di Apprendistato non rientrano nella base di calcolo per l’applicazione di particolari istituti previsti dalla legge o dalla contrattazione collettiva.
  • incentivi economici: in base agli accordi interconfederali o ai contratti collettivi nazionali l’apprendista può essere retribuito secondo criteri vantaggiosi per le imprese.
  • incentivi fiscali: le spese sostenute per la formazione degli apprendisti sono escluse dalla base per il calcolo dell’IRAP.

Il contratto di Apprendistato di Alta Formazione e Ricerca, è finalizzato, nell’ambito di un rapporto lavorativo in un qualunque settore di attività, al conseguimento di un diploma di istruzione secondaria superiore, di titoli di studio universitari e dell’alta formazione, compresi i dottorati di ricerca, per la specializzazione tecnica superiore (art. 69 L. 144/99) e per il praticantato per l’accesso alle professioni inquadrate in un Ordine professionale.
 Questo contratto può essere stipulato a partire dai 18 anni di età (17 nel caso di soggetto in possesso di diploma professionale) fino a 29 anni, restando l’età comunque subordinata al possesso dei titoli richiesti per l’accesso al percorso formativo a cui è finalizzato.

L’azienda interessata ad attivare un percorso di apprendistato può contattare la Demetra Lavoro che, grazie ad un team di professionisti esperti del settore, realizza un percorso formativo personalizzato per l’apprendista garantendo l’acquisizione di una qualifica professionale o di un diploma professionale.

Richiedi maggiori informazioni

Per le Imprese

Per i Candidati